Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website
Startup in ambito agroalimentare
Share this… Facebook Pinterest Twitter Linkedin Startup in ambito agroalimentare
abb rinascimento dig

Startup e innovazione binomio vincente per Taste of Excellence, la manifestazione appena conclusa a Roma che ha riunito in un’unica cornice produttori, chef, scuole di cucina, operatori e istituzioni. In evidenza anche il tema business con la presentazione delle start up emergenti in ambito agroalimentare.

Sono 13 le startup food che sono salite sul palco di Taste of Excellence sabato 26 e domenica 27 novembre. Una significativa rappresentanza delle nuove imprese finanziate dai principali programmi di incubazione e accelerazione presenti in Italia: Digital Magics, Startup Bootcamp, H-Farm e Luiss Enlabs.

L’Italia spicca ed è stata rappresentata da 7 startup, segno tangibile della costante crescita di queste nuove realtà.

Quomi pubblica ogni settimana un menù con 9 ricette facili e gustose, selezionate da chef professionisti, Foodscovery è la piattaforma web e mobile che permette a qualsiasi utente di ordinare prodotti icona della gastronomia italiana direttamente dai laboratori artigianali più rappresentativi della tradizione locale, come panifici, pasticcerie, macellerie, caseifici e molti altri. Wineowine è il portale dove si possono scoprire vini di altissima qualità prodotti da piccoli vignaioli italiani. Moovenda è il servizio che consegna a domicilio i piatti dei migliori ristoranti di Roma.

Evja. Vincitrice di premi internazionali,ha sviluppato OPI un Decision Support System rivoluzionario progettato per rendere più efficiente la potatura, l’irrigazione e la gestione di piantagioni in serra e di vigne. Elaisian produce un sistema IoT per il monitoraggio degli ulivi che permette di aumentare i rendimenti e ridurre i costi di manutenzione. Wallfarm ha progettato un cervello elettronico per l’automazione delle idrocolture e aerocolture.

Ampio spazio è stato dato allo scenario internazionale. Si parte da BiteBack Insect Oil (Indonesia), che produce olio da cucina partendo dagli insetti. Fruitsapp (Spagna), che vuole rendere più efficiente il commercio di frutta e verdura. Kiwi (Colombia), che consegna cibo nei campus universitari. Neofarms (Germania), che ha ideato un sistema di coltivazione aeroponica che si installa in cucina. Phytoponics (Regno Unito), che punta ad abbattere i costi delle culture idroponiche grazie a un sistema di contenitori gonfiabili. E, infine, StopmyCravings, che aiuta le persone a trovare un’alternativa salutare agli attacchi di fame.

Share this…

About author

digitalvoice

555555555555555555555ssssssssssss