Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website
Trasporto pubblico: a Venezia pagamenti contactless per promuovere una città più smart
Share this… Facebook Pinterest Twitter Linkedin Trasporto pubblico: a Venezia pagamenti contactless per promuovere una città più smart
abb rinascimento dig

Presentato  presso la sede del Comune di Venezia a Ca’ Farsetti l’accordo di collaborazione tra il Gruppo AVM e il raggruppamento temporaneo di imprese composto da Conduent ed Elavon con la partecipazione di Visa per la realizzazione, nell’ambito della rete urbana ed extraurbana di trasporto pubblico locale dell’area centro meridionale della Città metropolitana di Venezia, del nuovo sistema integrato di pagamento dei titoli di viaggio tramite tecnologia contactless (carte di debito, credito, prepagate e dispositivi contactless come smartphone e wearable).

Il nuovo sistema, comunemente denominato EMV (Europay, MasterCard e Visa), rappresenta una delle principali innovazioni nell’ambito dei pagamenti legati al trasporto pubblico e sta velocemente prendendo piede in tutte le metropoli globali. L’accordo prevede la fornitura di 1.900 validatrici che saranno in grado di leggere, oltre alle carte di pagamento contactless e ai dispositivi contactless (smartphone e wearable), tutte le carte che riportano sul fronte il simbolo caratteristico delle onde che propagano verso destra )))), anche gli attuali supporti in circolazione, quali le tessere Venezia Unica, i biglietti elettronici, la AVM Venezia Official App (e le altre applicazioni partner), con un unico punto di contatto, garantendo la massima usabilità lato cliente.

Il progetto, aggiudicato a seguito di gara pubblica, non contempla solo la fornitura e l’installazione delle nuove validatrici, che verranno posizionate in tutti i mezzi circolanti (bus e tram), nelle stazioni del people mover e in tutti gli impianti della rete di navigazione. Insieme alla componente hardware, infatti, la RTI garantirà anche la realizzazione di un sistema di calcolo della miglior tariffa applicabile al cliente (best fare), a cui dunque verranno addebitati gli importi maggiormente convenienti in relazione al numero di tap (validazione/pagamento tramite carta bancaria) effettuati nell’arco del periodo considerato.

Il lancio dei pagamenti dei titoli di viaggio in modalità contactless a Venezia permette di mettere a frutto la vastissima esperienza di Visa in quest’ambito, con oltre 100 città abilitate in Europa, molte delle quali proprio in Italia. Il caso di Venezia è tanto più rilevante: oltre a migliorare l’esperienza d’uso dei residenti digitalizzando il pagamento dei trasporti e contribuendo a una maggiore vivibilità, faciliterà enormemente la vita dei milioni di turisti che visitano la città, grazie a uno dei punti di forza dei pagamenti digitali, cioè il superamento delle barriere linguistiche e valutarie” sottolinea Stefano Stoppani, Country Manager Visa Italia. “La campagna informativa che sosterremo avrà come obiettivo principale quello di comunicare in modo chiaro i vantaggi della soluzione di pagamento contactless, incentivando così l’uso del trasporto pubblico e si gioverà dell’affidabilità e credibilità del brand Visa”.

Share this…

About author

digitalvoice

555555555555555555555 ssssssssssss