TwitterLinkedin
EY Energy Forum 2019: “Power to our planet”
EY Energy Forum 2019: “Power to our planet”

La seconda edizione dell’ EY Energy Forum che si è tenuta in due giornate a Castel San Pietro Terme (BO) ha affrontato temi per il futuro del nostro pianeta quali  cambiamento climatico, energia circolare, efficienza energetica, decarbonizzazione, mobilità sostenibile, tecnologie digitali e nuovi modelli di business oltre a competenze e nuovi ruoli.

 

Il confronto è avvenuto  tra i maggiori player che operano nelle Utilities e nell’Oil & Gas sulla trasformazione del mercato energetico in un’era in cui l’energia è più sostenibile, digitale, diffusa e condivisa e richiede una politica industriale basata sulla sostenibilità, ridisegnata in chiave strategica grazie all’innovazione.

Le tecnologie digitali hanno oggi un ruolo chiave per favorire la crescita del settore e lo sviluppo di un nuovo ecosistema energetico più sostenibile. Si stima che, entro il 2020, l’85% di tutte le interazioni tra azienda e cliente saranno gestite da macchine, mentre entro il 2022 l’80% dei ricavi delle società europee sarà generato da offerte e operation digitali. Nel mondo delle utilities, in particolare del retail, l’interfaccia digitale è una leva competitiva fondamentale per ingaggiare i clienti e migliorare la percezione del servizio offerto (customer journey), ma anche per aumentare l’efficienza operativa.

Dichiara Donato Iacovone, Amministratore Delegato di EY in Italia e Managing Partner dell’area Mediterranea: Le tecnologie digitali sono fondamentali per lo sviluppo del settore dell’energia e rappresentano un pilastro imprescindibile nella strategia degli operatori su tutta la catena del valore: dalla gestione delle reti, che può essere resa sempre più efficiente e flessibile, alla produzione distribuita dei prosumer che, attraverso la blockchain, per esempio, può entrare in un nuovo mercato distribuito dell’energia. Con il digitale il consumatore diventa produttore, avvicinando domanda e offerta e rendendo più efficiente il sistema. Inoltre, le tecnologie digitali permettono un incremento dell’efficienza operativa degli operatori con impatti positivi sui costi e rendono possibile lo sviluppo di nuove strategie di vendita basate su modelli innovativi, in grado di rivoluzionare l’attuale paradigma commerciale e creare nuove opportunità di crescita. Infatti, entro il 2022 si prevede che l’80% dei ricavi delle società europee sarà generato da offerte e operation digitali”.

Il settore dell’energia sta affrontando cambiamenti profondi e nuove sfide e, in particolare, sta assumendo un ruolo sempre più centrale e strategico nell’arginare il cambiamento climatico, che sta alterando l’ecosistema in cui viviamo. Se da un lato cresce la percentuale delle fonti rinnovabili nella produzione mondiale di energia, la vera sfida si gioca sulla decarbonizzazione, cioè sul processo di riduzione del rapporto carbonio-idrogeno nelle fonti di energia.

Su questo tema l’industria dell’energia è determinante nel raggiungere gli ambiziosi obiettivi che l’Italia si è data: entro il 2030,-56% per i settori dell’industria pesante e per il mondo dell’energia entro (-42% già entro il 2020) e -37% per i restanti settori, dai trasporti al residenziale, dal terziario all’agricoltura (-21% entro il 2020).

Commenta Paola Testa, Mediterranean Energy Leader, EY: “Per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione che il nostro paese ha definito, sarà necessario agire sia sulle fonti sia sui consumi. Entro il 2030, il 30% del fabbisogno energetico totale dovrà essere coperto da fonti rinnovabili, con un incremento del 12% rispetto allo scenario attuale. Contestualmente saranno necessari interventi di efficienza energetica per favorire un consumo più efficiente dell’energia a tutti i livelli, dalle imprese alla Pubblica Amministrazione, dagli immobili agli impianti e ai processi produttivi, e raggiungere l’obiettivo di una diminuzione del 43% dei consumi di energia primaria rispetto al 2007. In questo contesto, i player del settore hanno l’opportunità di giocare un ruolo chiave contribuendo a sviluppare un ecosistema che abiliti il cambiamento e, allo stesso tempo, differenziandosi sul mercato”.

Un forte contributo per aiutare a risolvere la questione ambientale e favorire lo sviluppo sostenibile viene dall’economia circolare. L’economia circolare può portare significative opportunità per l’economia nazionale, sia sul fronte dell’occupazione sia su quello degli investimenti. Il nostro paese si posiziona al 1° posto tra le grandi economie europee per percentuale di persone occupate nei settori dell’economia circolare (circa il 2%), mentre con 2,2 miliardi di euro di investimenti in beni materiali legati a questo ambito, l’Italia si posiziona 4° posto dopo UK, Germania e Francia.

Per il mondo dell’energia, l’economia circolare rappresenta un’opportunità di sviluppo di nuove filiere, come ad esempio quella del biometano, che riveste un ruolo fondamentale per il rispetto degli obblighi sui biocombustibili avanzati, il cui utilizzo dovrà raggiungere il 2% nel 2022.

Tra i relatori: Cristian Acquistapace (Snam) – Giuseppe Amoroso (Enel) – Giovanni Bartucci (Alperia Bartucci) – Alessandro Bernini (Maire Tecnimont) – Stefano Besseghini (ARERA) – Massimiliano Bianco (Iren) – Paolo Boccardelli (LUISS Business School) – Alberto Bollea (Bosch Energy and Building Solutions Italy) – Gianluca Bufo (IREN Mercato) – Fabrizio Caldi (Seaside) – Luca Cencioni (Eni) – Giuseppe Citterio (Saras) – Luca Conti (E.On Energia) – Pasquale Cuzzola (Eni Gas e Luce) – Luca Dal Fabbro (Snam) – Cristian Fabbri (Heracomm) – Fabio Ferrari (Energy Way) – Francesco Frinchillucci (SAS Italy) – Alessandro Garrone (ERG) – Francesco Gattei (Eni) – Antonio Gozzi (Duferco) – Pietro Lanza (IBM Italia) – Simone Lo Nostro (Sorgenia) – Luigi Lusuriello (Eni) – Gianluca Manca (Eurizon Capital) – Paolo Meneghini (A2A Energy Solutions) – Marco Merler (Dolomiti Energia) – Luca Moroni (Hera) – Cristiano Musi (Landi Renzo) – Pasquale Natella (Exs Italia) – Angelica Orlando (Sorgenia) – Salvatore Pinto (Axpo) – Paolo Quaini (Edison) — Agostino Re Rebaudengo (Asja) – Eliano Russo (Enel X) – Davide Ruvolo (Saipem) – Agostino Scornajenchi (Terna) – Diego Torresan (Bio-On) – Stefano Venier (Hera).

Paola Testa chiude i lavori

 

 

nella foto d’apertura Paola Testa, Mediterranean Energy Leader, EY

About author

digitalvoice

555555555555555555555 ssssssssssss
CONTACT US
221, Mount Olimpus, Rheasilvia, Mars,
Solar System, Milky Way Galaxy
+1 (999) 999-99-99
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xOCExbTEyITFtMyExZDYwNDQuMjc1NjM3NDU2ODA1ITJkLTczLjk4MzQ2MzY4MzI1MjA0ITNkNDAuNzU4OTkzNDExNDc4NTMhMm0zITFmMCEyZjAhM2YwITNtMiExaTEwMjQhMmk3NjghNGYxMy4xITNtMyExbTIhMXMweDAlM0EweDU1MTk0ZWM1YTFhZTA3MmUhMnNUaW1lcytTcXVhcmUhNWUwITNtMiExc2VuITJzITR2MTM5MjkwMTMxODQ2MSIgd2lkdGg9IjEwMCUiIGhlaWdodD0iMTAwJSIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6MCI+PC9pZnJhbWU+
Thank You. We will contact you as soon as possible.
COMPANY NAME
Dolor aliquet augue augue sit magnis, magna aenean aenean et! Et tempor, facilisis cursus turpis tempor odio. Diam lorem auctor sit, a a? Lundium placerat mus massa nunc habitasse.
  • Goblinus globalus fantumo tubus dia montes
  • Scelerisque cursus dignissim lopatico vutario
  • Montes vutario lacus quis preambul denlac
  • Leftomato denitro oculus softam lorum quis
  • Spiratio dodenus christmas gulleria tix digit
  • Dualo fitemus lacus quis preambul patturtul
CONTACT US
Thank You. We will contact you as soon as possible.
Increase more than 700% of Email Subscribers!
Dolor aliquet augue augue sit magnis, magna aenean aenean et! Et tempor, facilisis cursus turpis tempor odio. Diam lorem auctor sit, a a? Lundium placerat mus massa nunc habitasse, arcu, etiam pulvinar.
  • Goblinus globalus fantumo tubus dia
  • Scelerisque cursus dignissim lopatico
  • Montes vutario lacus quis preambul den
  • Leftomato denitro oculus softam lorum
  • Spiratio dodenus christmas gulleria tix
  • Dualo fitemus lacus quis preambul pat
  • Montes vutario lacus quis digit turtulis
  We hate spam and never share your details.
Vuoi registrarti alla nostra newsletter ?
CONTACT US
221, Mount Olimpus, Rheasilvia, Mars,
Solar System, Milky Way Galaxy
+1 (999) 999-99-99
PGlmcmFtZSBzcmM9Imh0dHBzOi8vd3d3Lmdvb2dsZS5jb20vbWFwcy9lbWJlZD9wYj0hMW0xOCExbTEyITFtMyExZDYwNDQuMjc1NjM3NDU2ODA1ITJkLTczLjk4MzQ2MzY4MzI1MjA0ITNkNDAuNzU4OTkzNDExNDc4NTMhMm0zITFmMCEyZjAhM2YwITNtMiExaTEwMjQhMmk3NjghNGYxMy4xITNtMyExbTIhMXMweDAlM0EweDU1MTk0ZWM1YTFhZTA3MmUhMnNUaW1lcytTcXVhcmUhNWUwITNtMiExc2VuITJzITR2MTM5MjkwMTMxODQ2MSIgd2lkdGg9IjEwMCUiIGhlaWdodD0iMTAwJSIgZnJhbWVib3JkZXI9IjAiIHN0eWxlPSJib3JkZXI6MCI+PC9pZnJhbWU+
Thank You. We will contact you as soon as possible.
COMPANY NAME
Dolor aliquet augue augue sit magnis, magna aenean aenean et! Et tempor, facilisis cursus turpis tempor odio. Diam lorem auctor sit, a a? Lundium placerat mus massa nunc habitasse.
  • Goblinus globalus fantumo tubus dia montes
  • Scelerisque cursus dignissim lopatico vutario
  • Montes vutario lacus quis preambul denlac
  • Leftomato denitro oculus softam lorum quis
  • Spiratio dodenus christmas gulleria tix digit
  • Dualo fitemus lacus quis preambul patturtul
CONTACT US
Thank You. We will contact you as soon as possible.
Do you want more traffic?
Dignissim enim porta aliquam nisi pellentesque. Pulvinar rhoncus magnis turpis sit odio pid pulvinar mattis integer aliquam!
  • Goblinus globalus fantumo tubus dia
  • Scelerisque cursus dignissim lopatico
  • Montes vutario lacus quis preambul
  • Leftomato denitro oculus softam lorum
  • Spiratio dodenus christmas gulleria tix
  • Dualo fitemus lacus quis preambul bela
PGlmcmFtZSB3aWR0aD0iMTAwJSIgaGVpZ2h0PSIxMDAlIiBzcmM9Imh0dHA6Ly93d3cueW91dHViZS5jb20vZW1iZWQvajhsU2NITzJtTTAiIGZyYW1lYm9yZGVyPSIwIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW4+PC9pZnJhbWU+
* we never share your details with third parties.